Home
La Giostra oggi La Giostra nel tempo I protagonisti della Giostra L'Istituzione La Giostra e la Città La Bibliografia

Le date della Giostra
L'anno Giostresco
L'edizione di Giugno
L'edizione di Settembre
Le lance d'oro
Il regolamento tecnico
Prenotazioni on-line
Scrivete alla Giostra
Le regole del torneo, contenute in un "regolamento tecnico" che ripropone, quasi inalterati, i Capitoli per la Giostra di Buratto risalenti al 1677, sono di facile comprensione, ma al tempo stesso tali da garantire una prolungata "suspence". L'esito dello scontro fra i cavalieri cristiani e l'infedele resta incerto fino all'ultimo momento, a causa dei frequenti colpi di scena, che vanno dalla squalifica del giostratore (in caso di uscita dalla lizza) al raddoppio del punteggio (in caso di rottura della lancia nel violento impatto con il Saracino).
Nel 1989 e nel 1995 per volontà del Consiglio Comunale di Arezzo si è proceduto ad una generale revisione dei regolamenti (Statuti) che disciplinano lo svolgimento della manifestazione, le competenze dei suoi protagonisti (Istituzione Giostra, Magistratura, Maestro di Campo, Giuria, Quartieri, Gruppo Musici) e la vita associativa delle quattro "porte". Preliminarmente era stata compiuta una approfondita ricerca volta ad individuare gli anacronismi storici presenti nella rievocazione.

PENALIZZAZIONI E PREMI DEL GIOSTRATORE
(previsti dal regolamento tecnico)

FUORIUSCITA DALLA LIZZA:
annullamento della carriera (art.32)

INTERRUZIONE DELLA CARRIERA :
invalidamento della carriera (art.33)

CARRIERA LENTA:
decurtazione di due punti (art.35)

GIOSTRATORE DISARCIONATO:
perdita di due punti (art.36)

PERCOSSE DEL MAZZAFRUSTO:
decurtazione di due punti (art.37)

ASPORTAZIONE DEL MAZZAFRUSTO
(1,2 o 3 palle)
premio di 1, 2 o 4 punti (art.37)

PERCOSSE AL SARACINO
squalifica (art.38)

PRESENTAZIONE ALLA GIURIA (art.39):
a. rifiuto:perdita di tutti i punti;
b. appiedato: perdita di due punti;
c. dopo aver temporaneamente ceduto la lancia ad altri: perdita di
2 punti;
d. senza lancia: perdita di tutti i punti.

CADUTA DEL CAVALLO:
perdita di tutti i punti (art.40)

PERDITA DEI PARAMENTI:
decurtazione di un punto (art.41)

PERDITA DELLA LANCIA:
annullamento del punteggio (art.42) a meno che il giostratore non asporti
l'intero mazzafrusto (art.37)

ROTTURA DELLA LANCIA:
raddoppio del punteggio (art.43)

MANCATA ROTAZIONE DEL SARACINO:
perdita di tutti i punti o ripetizione della carriera.